nez.mar.com/quoting

On the Internet nobody knows you have a tumblelog.
Tanto per dirla fuori dai denti, non amo molto la tendenza attuale, derivata forse da Alex Ross, di un fumetto quasi “fotografico”. Il disegno d’avventura, vuoi che sia Ramarro, vuoi che sia Diabolik, si nutre sì di precisione del dettaglio e di una figurazione precisa, ma vuole anche interpretazione, stile ed eleganza. La ripetizione quasi accademica di ogni singolo muscolo o materiale, uccide, a mio avviso, il senso di mistero e di avventura che invece è necessario. Komikazen 2012: Giuseppe Palumbo, il fumetto come interpretazione della realtà - LoSpazioBianco - Nel Cuore Del Fumetto